Progettazione e realizzazione di ciclovie urbane, a Taranto 697 mila euro
martedì 23 giugno 2020

In arrivo oltre 697 mila euro per il Comune di Taranto dei complessivi 8,9 milioni destinati a tutta la Puglia per la progettazione e la realizzazione di ciclovie urbane, ciclo-stazioni e di altri interventi per la sicurezza della circolazione ciclistica cittadina.  Lo fa sapere il deputato di Taranto del MoVimento 5 Stelle, Giovanni Vianello, membro delle commissioni Ambiente ed Ecomafie. “A livello nazionale sono circa 137,2 i milioni stanziati per raggiungere gli obiettivi della legge 2/2018 che finalmente dà alla bicicletta pari dignità degli altri veicoli. La legge prevede anche l'adozione del Piano nazionale della mobilità ciclistica, e finalmente con queste risorse si potrà dare fiato alla stesura e la cantierizzazione dei Biciplan per i Comuni sopra i 50.000 abitanti”, aggiunge Vianello.

“Le ultime risorse destinate a Taranto e ad altre grandi città pugliesi, quali i capoluoghi di provincia, più Manfredonia, Bisceglie, San Severo e Cerignola si pongono in stretta continuità con la misura del bonus mobilità nel decreto legge Rilancio, che di fatto prevede uno sconto per l'acquisto di biciclette e monopattini elettrici, l'abbonamento ai servizi di sharing e le modifiche al Codice della Strada, con l'introduzione delle corsie ciclabili e delle case avanzate”, afferma il deputato. “È stato previsto anche - conclude Vianello - un sistema di premialità per tutti quegli Enti che hanno già adottato o approvato il Piano urbano della mobilità sostenibile (Pums), inteso come strumento principale di pianificazione al cui interno è previsto il piano dei percorsi ciclabili, ed è stato utilizzato un principio di riequilibrio territoriale in favore delle regioni del sud Italia nella suddivisione delle risorse”.