Esplosivo davanti alla casa del sindaco di Maruggio, indignazione generale
martedì 9 giugno 2020
 MARUGGIO - Ignoti hanno posizionato dell’esplosivo davanti casa del sindaco di Maruggio, Alfredo Longo. La casa situata sulla via del mare è stata messa in sicurezza dagli artificieri dell’Arma dei carabinieri.
Sul posto i militari del nucleo operativo della compagnia di Manduria che stanno vagliando diverse piste. Intanto, esplode l'indignazione della politica. “Massima solidarietà al sindaco di Maruggio, Alfredo Longo, vittima in queste ore di un vile atto intimidatorio nei confronti della sua famiglia. Al netto delle differenze politiche, non deve mai mancare la vicinanza tra gli amministratori della cosa pubblica, specie per far fronte comune contro ogni forma di violenza e di illegalità. Ci auguriamo che le autorità preposte facciano al più presto chiarezza individuando i responsabili e riportando la giusta serenità all’intera comunità di Maruggio”. Lo dichiara il consigliere regionale di Senso Civico – Un Nuovo Ulivo per la Puglia, Giuseppe Turco.