Traffico di marijuana dalla Puglia alla Calabria: fermato furgone con 55 chili a bordo
martedì 15 gennaio 2019
 L'uomo alla guida, residente in Brianza, è stato fermato dai finanzieri lungo la SS106.

Nei giorni scorsi, i finanzieri del Nucleo di polizia economico-finanziaria di Brindisi, nel corso di un servizio di pattugliamento e controllo economico del territorio disposto dal sovraordinato Comando Provinciale, hanno intercettato nel territorio compreso tra le provincie di Brindisi e Taranto, un furgone tipo Mercedes Sprinter che, a forte velocità, percorreva la s.s. 106 in direzione Reggio Calabria. I militari operanti, insospettiti della sostenuta andatura del veicolo, hanno deciso di effettuare un controllo del mezzo, bloccato nei pressi del Comune di Palagiano (TA).

Il forte nervosismo del conducente - B.G. di 50 anni, originario di Napoli ma residente in Monza/Brianza, con piccoli precedenti di polizia - ha incoraggiato le fiamme gialle ad approfondire i controlli, ispezionando anche l’interno del furgone. I sospetti sono stati confermai dal ritrovamento di due grossi involucri con 55 chilogrammi di “marijuana”.

La sostanza stupefacente è stata sequestrata mentre il furgone utilizzato per il trasporto veniva riconsegnato alla società di noleggio. Sulla base delle evidenti responsabilità accertate B.G., senza opporre resistenza, è stato successivamente condotto dai finanzieri presso la casa circondariale di Taranto per essere messo a disposizione della magistratura inquirente.