Atti persecutori nei confronti della ex moglie: arrestato un 37enne
giovedì 13 dicembre 2018
L'uomo, un cttadino rumeno, ha ripetutamente minacciato di morte la ex moglie.

I Carabinieri della Stazione di Mottola hanno arrestato un 37enne, pregiudicato, cittadino rumeno, con l’accusa di atti persecutori nei confronti della ex moglie.

Le indagini, avviate in novembre scorso a seguito della denuncia della vittima, hanno fatto emergere che l’uomo, evidentemente non rassegnatosi dalla fine del suo matrimonio, si era reso responsabile di ripetute violenze fisiche e psicologiche nei confronti della ex moglie in alcuni casi sfociate altresì in minacce di morte.

Il quadro indiziario ha permesso di ricostruire rapidamente la vicenda e richiedere alla Procura della Repubblica di Taranto una misura cautelare nei confronti del soggetto, affinché non potesse più nuocere alla donna ed al loro figlio minore.

I Carabinieri hanno quindi dato esecuzione al provvedimento disposto dal Giudice nei confronti del 37enne che è stato immediatamente condotto presso la Casa Circondariale del capoluogo jonico a disposizione dell’Autorità giudiziaria tarantina.