Minacce agli anziani genitori per estorcere denaro per la droga: in manette
martedì 9 ottobre 2018
Il 43enne è stato arrestato con l'accusa di estorsione. 

I carabinieri della stazione di marina di Ginosa e del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Castellaneta hanno arrestato, in flagranza per estorsione continuata, un 43enne di Ginosa Marina, tossicodipendente con precedenti alle spalle.

I militari, a seguito della denuncia, presentata da due anziani genitori nei confronti del proprio figlio e scaturita dopo la sua ennesima richiesta di denaro per l’acquisto di stupefacente (richieste divenute sempre più frequenti e violente tanto da costringere gli stessi a recarsi presso il locale ufficio postale per ritirare le somme di denaro dal proprio libretto postale per consegnarle al figlio), si sono recati presso l’abitazione dei due anziani coniugi dove hanno sorpreso ed arrestato l’uomo.

Il 43enne,  condotto in caserma, al termine delle formalità di rito, su disposizione dell’A.G., è stato tradotto presso la Casa Circondariale jonica.

L’uomo è stato anche segnalato alla Prefettura di Taranto per uso non terapeutico di stupefacente, in quanto, a seguito di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di 4 grammi di hashish.

Lo stupefacente sequestrato è stato inviato al Laboratorio di Analisi di Sostanze Stupefacenti del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto per gli accertamenti quali-quantitativi.