Cattivi odori, il Comune di Manduria accoglie l'esposto di Manduria Lab: intervengono i carabinieri
giovedì 6 settembre 2018

Il Comune ha richiesto l'intervento del nucleo ecologico: il primo esposto dello scorso anno senza riscontro. 

"Oggi abbiamo ricevuto un riscontro ufficiale all’esposto presentato da Manduria Lab martedì mattina, con il quale chiedevamo al Comune di Manduria di assumere provvedimenti riguardo all’annosa questione dei cattivi odori". Comincia così la nota del gruppo politico alla luce dell'accoglimento dell'sposto in merito al problema ambientale dei cattivi odori a Manduria.

"Già un anno fa eravamo intervenuti con un altro esposto ed una petizione sottoscritta da centinaia di cittadini, alla quale non era stato dato alcun riscontro" continuano. "Il persistere del problema, divenuto ormai insopportabile, ci ha convinto a ripresentare l’esposto all’attenzione della nuova Amministrazione Commissariale che si è dimostrata immediatamente sensibile al problema. Nella missiva ci è stato comunicato che il Comune di Manduria ha reiterato, a seguito della nostra istanza, una segnalazione al Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri, 'indicando le probabili fonti di inquinamento dell’aria e le fasce orarie in cui si avvertono maggiormente le emissioni maleodoranti e sgradevoli', chiedendo un intervento immediato utile ad avviare le indagini necessarie ad accertare la provenienza dei cattivi odori e salvaguardare la salute pubblica".

Le indagini del nucleo ecologico dei carabinieri dovrebbero dunque accendere un faro su un problema che persiste da tempo, e in merito al quale non vi era stata alcuna soluzione.

"Ci auguriamo" concludono "che questo possa essere l’inizio di un percorso che porti alla risoluzione di uno dei problemi maggiormente sentiti dalla popolazione. Noi di Manduria Lab continueremo a tenere alta l’attenzione sulla questione, seguendo gli sviluppi della vicenda e abbracciando ogni altra iniziativa necessaria".