Detenzione illegale di armi: in manette un 45enne
venerdì 27 luglio 2018
Trovato in possesso di un fucile con canna e calciolo mozzati, tre pistole scacciacani modificate, un coltello a serramanico e munizionamento. 

I carabinieri della stazione di Pulsano, durante un servizio di prevenzione e repressione dei reati in materia di armi, hanno arrestato, per detenzione illegale di armi, munizionamento e per alterazione di arma comune da sparo, un 45enne, operaio, incensurato, del posto.  

I militari, avendo fondato motivo di ritenere che il 45enne potesse detenere illegalmente delle armi, hanno deciso di procedere ad una perquisizione domiciliare; l’attività non ha tardato a dare i suoi frutti in quanto, dopo aver accertato la presenza in casa del soggetto, che alla vista dei Carabinieri palesava uno strano nervosismo, durante le operazioni, i militari rinvenivano, occultati in un divano letto posto nella camera matrimoniale, un fucile con canna e calciolo mozzati, avente marca e matricola abrasa, tre pistole scacciacani, due delle quali complete di serbatoio, prive di tappo rosso o parzialmente rimosso, l’altra con tappo oscurato, priva di serbatoio, un coltello a serramanico della lunghezza complessiva di 20 cm, venti cartucce cal. 7,65 ed una cartuccia cal.12, il tutto sottoposto a sequestro.

Il fucile sarà inviato al R.I.S. di Roma, per essere sottoposto ad accertamenti, balistici, dattiloscopici e biologici, finalizzati a verificare se è stato utilizzato per la commissione di reati.

Il 45enne, arrestato in flagranza di reato, terminate le formalità di rito, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Taranto.