Furto di rame dalla cabina Enel: tre persone nei guai
mercoledì 28 marzo 2018
Rubano kg. 50 di cavo di rame da una cabina Enel. I carabinieri arrestano 3 persone per furto aggravato.

I carabinieri del Nor della compagnia di Castellaneta hanno arrestato, in flagranza di furto aggravato in concorso, Neculai Lucian Apostol, 32enne, Virgil Adrian Cordus, 30enne e  Florin Adrian Balotescu, 29enne, tutti cittadini rumeni già segnalati nella Banca Dati Forze di Polizia, i primi due residenti a Ginosa, ed il terzo senza fissa dimora.

I militari li hanno sorpresi in contrada San Filippo, agro del comune di Laterza, mentre erano intenti a tranciare ed asportare cavi in rame da una cabina elettrica. I tre malfattori, alla vista dei militari, hanno tentato invano di darsi alla fuga a bordo di un furgone in loro uso, ma sono stati subito bloccati dai Carabinieri; nel corso della perquisizione personale e veicolare i militari rinvenivano circa 50 chili di cavi in rame, del valore complessivo di circa 1.500 euro, poi restituiti all’avente diritto. 

I tre rumeni, condotti in caserma, sono stati arrestati per furto aggravato in concorso e al termine delle formalità di rito, su disposizione del P.M. di turno presso la Procura della Repubblica del capoluogo jonico, venivano tradotti presso la Casa Circondariale di Taranto.