Spaccio di droghe leggere, nei guai un 21enne
martedì 13 febbraio 2018
I carabinieri hanno arrestato un 21enne del posto per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio: in casa hashish e marijuana.

I carabinieri di Palagiano, durante un servizio di prevenzione e repressione dei reati inerenti lo spaccio delle sostanze stupefacenti, hanno arrestato in flagranza di reato, un incensurato 21enne, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.  

I militari, avendo fondato motivo di ritenere che il giovane avesse messo in piedi un’attività di spaccio, da diversi giorni avevano predisposto dei servizi di osservazione nei pressi della sua abitazione dove esercitava l’attività illecita.

Dopo aver accertato uno strano andirivieni di giovani, con la preziosa collaborazione di un’unità antidroga del Nucleo Cinofili dei Carabinieri di Modugno, hanno eseguito una perquisizione domiciliare. Durante le operazioni sono stati ritrovati in un ripostiglio, all’interno di un pozzo luce e in un locale di pertinenza dell’abitazione, 19 grammi di marijuana, una busta contenente 12 pezzi di hashish per un peso complessivo di 31 grammi confezionati singolarmente con carta argentata e pronti per essere spacciati, e un vaso contenente una pianta di marijuana dell’altezza di circa 30 centimetri. Al giovane, che alla vista dei militari ha tentato di disfarsi di un bilancino di precisione ed di ulteriori 4 dosi di hashish lanciandoli dalla finestra, è stata sequestrata anche la somma di 170euro, probabile provento dell’attività illecita.

Il 21enne, arrestato in flagranza di reato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, terminate le formalità di rito, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

La droga sequestrata sarà analizzata nei prossimi giorni dal Laboratorio di Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale dei Carabinieri.