Il freddo si sposta verso Est: Natale mite e soleggiato
venerdì 22 dicembre 2017
Le festività saranno caratterizzati dal bel tempo sia sulla Puglia che sulla Basilicata. Clima però ancora freddo fino a sabato con tramontana sostenuta. Più mite a Natale.
La saccatura artica, attualmente posizionato fra basso Ionio e Balcani e accompagnata da aria molto fredda in quota, nei prossimi giorni tenderà ad allontanarsi verso la Turchia. Contestualmente sul Mediterraneo centro-occidentale si rafforzerà l'anticiclone delle Azzorre che assicurerà tempo più stabile e mite su tutta l'italia.

Su Puglia e Basilicata avremo quindi un weekend di bel tempo ma con clima ancora freddo tra venerdì e sabato e con temperature in sensibile aumento proprio in coincidenza con le festività. 

Tuttavia questa fase anticiclonica potrebbe non durare a lungo: una perturbazione nord-atlantica, infatti, pare destinata a investire l'italia proprio tra il 26 (al nord) e il 27 dicembre (al sud). Una evoluzione che andrà confermata nei prossimi giorni.

Venerdì e sabato giornate prevalentemente soleggiate su entrambe le regioni con basso rischio di precipitazioni, limitato alle zone a confine fra Appennino lucano e subappennino Dauno. Il clima sara ancora freddo con venti sostenuti di tramontana, temperature sotto la media e gelate notturne sulle zone interne.

Sia la vigilia che il giorno di Natale saranno caratterizzati da cieli sereni o poco nuvolosi. La vera novità sarà l'aumento delle temperature che torneranno nella media stagionale con massime comprese fra 9 e 14 gradi. Si attenueranno anche i venti di tramontana.

Nel giorno di Santo Stefano il tempo sarà sostanzialmente ancora stabile ma si registreranno i primi segnali di cambiamento: venti in rinforzo dai quadranti meridionali e un generale aumento della nuvolosità, specie sui settori tirrenici dove in serata arriveranno i primi piovaschi. 

MeteOne