Primo giorno d'inverno: nella notte temperature sotto zero
giovedì 21 dicembre 2017

 Nel giorno in cui cade il solstizio d'inverno il tempo tenderà a un generale miglioramento su entrambe le regioni. Il clima resterà però ancora freddo con rischio di gelate notturne.

L'azione del nucleo gelido in quota presente sui Balcani, che ormai da giorni condiziona il tempo sulle nostre regioni, si sta gradualmente esaurendo mentre sull'Europa centro-occidentale si rafforza l'alta pressione che nei prossimi riporterà tempo più stabile su tutta l'Italia. Tuttavia le fredde correnti nord-orientali rinnoveranno condizioni climatiche prettamente invernali al centro-sud.

Nel giorno in cui inizia l'inverno astronomico registreremo quindi un generale miglioramento del tempo su Puglia e Basilicata anche se in un contesto ancora piuttosto freddo.

Oggi infatti cade il solstizio d'inverno: precisamente alle ore 17:28 ora italiana, ha quindi  inizio l'inverno astronomico. Il Sole si troverà alla sua massima distanza al di sotto dell'equatore celeste, e sarà minimo l'arco apparente da sudest a sudovest, cosa che lo renderà il giorno più corto dell'anno.

PROSSIME ORE al primo mattino ancora nuvolosità irregolare con possibili residui e isolati fenomeni tra foggiano occidentale e Puglia centrale ma in rapido esaurimento. Per il resto sarà una giornata caratterizzata da ampie schiarite ovunque col sole che tornerà a dominare su entrambe le regioni.

Le temperature risulteranno in lieve aumento nei valori massimi con punte fino a 9-10 gradi anche su pianure e coste. Invariate invece le minime con valori vicini o sotto lo zero e rischio gelate notturne sulle zone interne. Resiste anche il vento di tramontana che risulterà moderato specie sul basso Adriatico.

Per Puglia e Basilicata si apre quindi una fase meteorologica più stabile è meno fredda che probabilmente caratterizzerà anche il periodo tra la vigilia di Natale e Santo Stefano.

MeteOne