Freddo e neve, Puglia nella morsa del gelo
martedì 19 dicembre 2017
Altra giornata tipicamente invernale sopratutto sulla Puglia con isolati rovesci e neve fino a quote basse. Variabile sulla Basilicata. Freddo ovunque con rischio di gelate notturne.

Correnti fredde e instabili, pilotate da un nucleo gelido in quota sui Balcani, continuano a interessare il centro-sud e in particolare il medio-basso Adriatico rinnovando condizioni tipicamente invernali anche sulla nostra regione con neve fino a quote basse.

Anche la giornata di oggi sarà quindi fredda e ventilata ovunque, con instabilità a tratti con rovesci nevosi fino in bassa collina sulla Puglia e più ampie schiarite sulla Basilicata. 

Specialmente tra mattinata e primo pomeriggio avremo nuvolosità irregolare con rovesci a carattere sparso lungo il versante adriatico: le precipitazioni tenderanno ad attenuarsi fra pomeriggio e sera quando prevarranno le schiarite quando avremo solo isolati fenomeni. La neve cadrà a partire dai 2/300 metri mentre su coste e pianure attesi rovesci di gragnola o al massimo mista nei momenti più intensi. Tempo variabile sulla Basilicata dove prevarrà il sole, possibili isolati sconfinamenti sul materano orientale.

I fenomeni saranno solo localmente intensi e soprattutto irregolari e a carattere sparso: significa che alcune zone possono essere colpite e altre no anche a pochissimi chilometri di distanza. Una situazione tipica in casi del cosiddetto ASE (Adriatic Snow Effect) con le bande nuvolose che si formano in mare per poi colpire la terra ferma.

Le temperature non subiranno variazioni di rilievo restando sotto la media stagionale: clima quindi rigido con massime non oltre i 7-8 gradi anche su coste e pianure mentre nella notte le minime saranno diffusamente vicine allo zero con rischio di gelate sulle zone interne. I venti saranno sostenuti di tramontana ma tendenti ad indebolirsi.

MeteOne 

Foto scattata ieri a Martina Franca, da gruppo Fb "Freddofili"