Tanto freddo ma niente neve: le previsioni per la settimana di Natale
lunedì 18 dicembre 2017
 L'irruzione di aria artica in corso sta aprendo una lunga fase fredda che, probabilmente, durerà per gran parte della settimana che ci condurrà al Natale.

Grandi incertezze, invece, regnano ancora per i giorni della Vigilia e di Natale: già a partire dalla giornata di venerdì 22, infatti, le proiezioni modellistiche diventano sempre meno chiare, come risulta evidente dall'analisi degli spaghetti ensemble su base GFS per il Salento relativi alla quota dello zero termico e alle precipitazioni per la settimana natalizia. 

Si tratta del riassunto delle diverse possibili evoluzioni del tempo (diverse linee colorate) calcolate dal modello numerico (GFS) a partire da differenti condizioni atmosferiche iniziali. La linea rossa rappresenta lo scenario mediamente più probabile.

La tendenza prospettata presenta un'elevata affidabilità lì dove le diverse linee sono sovrapposte tra di loro e attorno al valor medio (linea rossa), mentre l'affidabilità diminuisce man mano che le linee cominciano a divergere.

Attualmente, dunque, secondo GFS, le probabilità di neve per la Vigilia appaiono quasi nulle, più elevata invece la probabilità di piogge anche intense (assolutamente da valutare e confermare).

Le fredde correnti settentrionali attive soprattutto in quota durante la prima parte della settimana si attenueranno favorendo un moderato rialzo termico che durerà pochi giorni, in attesa di un possibile, nuovo, calo termico a ridosso di Natale. Il tempo salentino sarà ancora variabile giovedì per la presenza di innocui addensamenti marittimi; più sole venerdì mentre sabato la nuvolosità potrebbe tornare ad aumentare. Il vento sarà moderato settentrionale, con qualche raffica più forte da temperature ancora pungenti giovedì, in rialzo a seguire; il giorno della Vigilia di Natale possibile nuovo calo termico. 

Tutti i dettagli per il Salento su www.supermeteo.com