Spaccio di banconote false da 100 euro, sei arresti
giovedì 30 novembre 2017
La banda avrebbe agito in numerosi comuni pugliesi. 

Spacciavano banconote da 100 euro false tra le province di Taranto, Lecce, Brindisi, Bari e Cosenza. Si tratta di sei persone, quattro tarantini e due napoletani, accusati di far parte di un'associazione a delinquere dedita in maniera continuativa all'uso di banconote false.

Dalle prime luci dell’alba di oggi, il personale della Polizia di Stato della Questura di Taranto, insieme al personale della Questura di Napoli, sta dando esecuzione ad un’ordinanza del Gip del Tribunale di Taranto.

Ventuno in totale i comuni presso i quali gli indagati hanno speso banconote false – mediamente 8-9 banconote false da 100 euro nel giro di poche ore – presso vari piccoli esercizi: ferramenta, farmacie, enoteche, salumifici, ottiche, rosticcerie, rivendite di generi alimentari e frutta, panifici, paninoteche, profumerie, ecc.. Per evitare di essere scoperti individuavano esercizi commerciali privi di dispositivi di controllo delle banconote e di impianti di video-sorveglianza.