Stretta sul territorio a Taranto: arresti per usura, rapina e furto
giovedì 23 novembre 2017
Controllo straordinario dei carabinieri: 2 arresti e 18 denunce a piede libero.

Controlli dei carabinieri nel territorio tarantino. Il bilancio dell'operazione è di 2 arresti e 18 denunce a piede libero.
Il nucleo operativo radiomobile, le stazioni di Taranto Principale, Taranto Centro, Taranto Nord, Taranto Salinella, Talsano e Leporano, nel corso dell'attività, con la preziosa collaborazione del Nexus A 109, del 6° Nucleo Elicotteristi di Bari Palese e del suo equipaggio, che ha sorvolato la città effettuando anche brevi soste, hanno eseguito diversi ordini di carcerazione. In particolare sono finiti in manette un 49enne, tarantino condannato ad espiare anni 3 e mesi 6 di reclusione perché riconosciuto colpevole di usura e un 62enne, tarantino condannato ad espiare anni 2 e mesi 4 di reclusione perché riconosciuto colpevole di rapina.
Denunciate inoltre in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria tarantina 18 persone ritenute responsabili di diversi reati: 3 per violazione colposa di doveri inerenti alla custodia di cose sottoposte a sequestro; 5 per furto aggravato; 1 per evasione; 1 mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice; 1 per violazione obblighi assistenza famigliare; 3 per truffa; 1 per ricettazione; 2 per violazione degli obblighi della sorveglianza speciale; 1 per guida di stato di ebbrezza alcolica.
Inoltre sono state segnalate alla Prefettura di Taranto 3 persone poiché trovate in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti.