Droga nel frigorifero di casa, nei guai un commerciante
venerdì 11 agosto 2017
Il 30enne di Martina Franca aveva già precedenti per uso di droghe leggere. 

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Martina Franca, durante uno servizio di prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato in flagranza del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente un 30enne, commerciante di Martina Franca, già in passato segnalato per uso personale di droghe leggere.
I carabinieri, venuti a conoscenza che il 30enne si stava dedicando ad un’attività di spaccio, hanno effettuato un servizio di osservazione, controllo e pedinamento in prossimità dell’abitazione del giovane e, avendo notato un continuo viavai di giovani, hanno deciso di procedere per una perquisizione domiciliare.
Abilmente occultati all’interno di alcuni barattoli in vetro nel frigo, i militari hanno rinvenuto 110 grammi di hashish, suddivisa in diverse dosi, e 19 di sostanza da taglio e un bilancino di precisione.
Durante le operazioni è stata rinvenuta e sottoposta a sequestro, in quanto ritenuta provento della attività illecita, anche la somma di denaro in contante pari a 1.270 euro.
L'uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.
Lo stupefacente sarà sottoposto ad analisi chimiche-gascromatografiche per la determinazione del principio attivo a cura del laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale dei Carabinieri di Taranto.