In casa un'arma clandestina e munizioni: nei guai un 23enne
venerdì 4 agosto 2017
L'arresto a Taranto a cura dei carabinieri del nucleo investigativo.

Ieri pomeriggio, i carabinieri del nucleo investigativo del reparto operativo del Comando Provinciale di Taranto, hanno arrestato, in flagranza del reato di detenzione di pistola clandestina e munizioni, Armando Sorace, 23enne, tarantino.
I militari, nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati in materia di armi e materiale esplodente, sono venuti a sapere che il 23enne custodiva un’arma presso la propria abitazione, pur non avendone alcun titolo. Per questo ieri pomeriggio una squadra del nucleo investigativo si è recato presso l’abitazione del 23enne a Talsano. Dopo aver aspettato il giovane, hanno perquisito l'abitazione, riuscendo a trovare all’interno di una borsa in un armadio della camera da letto, una pistola marca Bernardelli calibro 7,65 con matricola abrasa completa di caricatore contenente 4 proiettili calibro 7,65.
Il 39enne, condotto in caserma, al termine degli accertamenti di rito è stato dichiarato in arresto per detenzione di pistola clandestina e munizioni e accompagnato  presso la Casa Circondariale.
L’arma da fuoco ed i proiettili sono stati sottoposti a sequestro, in attesa di essere inviati al R.I.S. di Roma per i rilievi balistici, dattiloscopici e biologici.