Furto di rame dal parco giochi: colluttazione e arresto
giovedì 15 giugno 2017
Un 39enne tarantino è stato arrestato con l'accusa di furto aggravato, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Arresto movimentato quello avvenuto nella notte a Castellaneta Marina. Un 39enne, incensurato, è stato pizzicato grazie ad una segnalazione al 112 mentre era intento a rubare con dei complici dei cavi in rame da un parco giochi, in una struttura ricettiva in disuso. Alla vista dei militari i ladri si sono dati alla fuga, ma uno di loro è stato inseguito dai militari. Il 39enne, inseguito dai Carabinieri, è stato però raggiunto e bloccato. Nel corso delle operazioni però l’uomo, lungi dall'arrendersi, ha tentato di opporsi all’arresto, strattonando i militari. Ammanettato e condotto in caserma, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.
Il sopralluogo dei carabinieri nell’ex struttura ricettiva, effettuato insieme al personale della vigilanza privata, ha fatto recuperare circa sei quintali di rame già tagliati e sfilati dagli impianti elettrici del parco, poi restituiti al responsabile della struttura.

Sono in corso le indagini  per identificare i complici.