Torna la neve in Puglia: da domani crollo delle temperature
martedì 18 aprile 2017
  L'inverno tornerà a bussare alle porte dell'Italia. Lo farà in maniera brusca e rapida, ma soprattutto inaspettata considerando che ci avviamo ormai alla terza decade di aprile. Anche se, specie per Puglia e Basilicata, non è la prima volta che l'inverno fa sortite in questo periodo dell'anno.

La dinamica è di quelle tipicamente invernali: blocco anticiclonico sull'asse penisola iberica-Islanda in rotazione verso nordest con saccatura artica che affonderà dalla Scandinavia verso l'Europa centro-orientale. Sui Balcani si isolerà cosi un nucleo di aria molto fredda per il periodo che interesserà anche l'Italia e in particolare il versante adriatico.

Drastico calo delle temperature a partire da domani. Sulle nostre regioni avremo una diminuzione tra 8 e 10 gradi rispetto ai valori odierni. Tra giovedì e venerdì le giornate più fredde le massime non supereranno 12-13 gradi mentre le minime scenderanno intorno ai 3-4 su rilievi e zone interne, anche sotto zero sull'Appennino.

Meno importanti le conseguenze a livello precipitativo. Il nucleo di aria fredda infatti non riuscirà a creare un vortice depressionario secondario in nel Mediterraneo e si allontanerà rapidamente verso levante. Avremo quindi rovesci e temporali al passaggio del fronte freddo e poi spiccata instabilità tra giovedì e venerdì lungo il versante adriatico. 

Tornerà anche la dama bianca, sicuramente sull'appennino e sul Gargano ma probabilmente anche in collina sulle murge. Difficile ad oggi identificare una quota neve, ma parliamo di altitudini notevoli per essere fine aprile.

Fonte MeteOne