Ilva, Renzi a Taranto. I sindacati: “Impegno del governo per lavoro e ambiente”
giovedì 2 marzo 2017

Al confronto, organizzato dal viceministro Bellanova, erano presenti i segretari generali di Fim, Fiom, e Uilm, Valerio D'Alò, Giuseppe Romano e Antonio Talò, insieme ad alcune Rsu dello siderurgico tarantino.

Si è discusso del futuro dell'Ilva, di ambientalizzazione, del recente accordo sulla Cassa integrazione straordinaria, della questione amianto e di tutela della occupazione nell'incontro, in un hotel cittadino di Taranto, tra Matteo Renzi, il viceministro dello Sviluppo Economico Teresa Bellanova e rappresentanti dei sindacati metalmeccanici.

 “Tra i punti trattati - è detto in una nota dei sindacati - la valutazione della possibilità di effettuare rilievi mirati al riconoscimento del danno sanitario che sia in linea e derivato dai nuovi piani ambientali; applicazione in toto dall'Aia, rielaborata, e solo in versione migliorativa, in relazione ai nuovi piani ambientali. L'analisi dei percorsi possibili relativi alle bonifiche di amianto e soprattutto ai possibili riflessi a beneficio dei dipendenti; il mantenimento degli attuali livelli occupazionali e il riconoscimento di adeguati ammortizzatori sociali per accompagnare il percorso di ambientalizzazione e di fermate temporanee degli impianti come riportato nell'accordo del 27 febbraio scorso”.

Al confronto, organizzato dal viceministro Bellanova, erano presenti i segretari generali di Fim, Fiom, e Uilm, Valerio D'Alò, Giuseppe Romano e Antonio Talò, insieme ad alcune Rsu dello siderurgico tarantino.

Fiom, Fiom e Uilm ritengono “indispensabile un continuo confronto con il governo e con i commissari straordinari e ribadiscono la necessità che il governo garantisca la tutela dell'ambiente, della salute dei cittadini del territorio ionico e dei lavoratori di Ilva ed il mantenimento dei livelli occupazionali”.

 

Fonte: Ansa