Torneo pallanuoto "Città di Taranto", vince Crotone
giovedì 5 gennaio 2017
La prima edizione del torneo organizzato dalla Mediterraneo Sport si è conclusa con la doppia vittoria della squadra calabrese.

La RN Auditore Crotone sbaraglia le avversarie e vince la prima edizione del Trofeo “Città di Taranto” di pallanuoto giovanile in entrambi i raggruppamenti, U. 15 e U.17. La formazione allenata da Francesco Arcuri ha concluso il torneo, organizzato dalla Mediterraneo Sport e disputato nella vasca della piscina comunale di via Bruno, vincendo tutti gli incontri.

E’ stata una “due giorni” ricca di emozioni e spettacolo, salutata da un pubblico numeroso e appassionato: la Mediterraneo Sport, incoraggiata dal tifo casalingo, è stata per buona parte del torneo l’antagonista principale dei calabresi. Il gruppo arancioblù si è classificato al secondo posto tra gli Under 17 (allenati dal responsabile tecnico Mauro Birri) e al terzo tra gli Under 15 (guidati dall’assistant coach Mattia Di Noi). Ottima anche la prestazione dei ragazzi del Flegreo Napoli, sulla piazza d’onore degli U.15 (battuti solo dal super-Crotone): da applaudire per determinazione e impegno anche gli atleti di 3T Roma, Roman Sport City Pomezia e Impero Fasano.

Il girone U.17 ha confermato la supremazia dell’Auditore Crotone, favorita della vigilia. La Mediterraneo non ha sfruttato lo scontro diretto per centrare una vittoria a sorpresa: la compagine jonica, a lungo in vantaggio (7-6 alla fine del primo tempo), è crollata mentalmente cedendo con il punteggio finale di 8-11.

Anche nel raggruppamento U. 15 lo scontro diretto tra gli arancioblù e i calabresi si è rivelato decisivo: Crotone non ha fatto sconti vincendo 19-3.

Soddisfatti i responsabili del torneo, il direttore sportivo della Mediterraneo, Massimo Donadei, e il tecnico Birri. «Abbiamo centrato in pieno il nostro intento: fornendo un’occasione di visibilità per la città e di crescita per i nostri atleti: da oggi pensiamo già al futuro. Diamo a tutti l’appuntamento per la seconda edizione del 2018».

Comunicato stampa