Torna Fucine Letterarie: il 10 e 11 settembre il IV modulo della II edizione a Martina Franca
venerdì 9 settembre 2016
Fucine Letterarie presenta il IV Modulo della II Edizione di  Scuola Pound sabato 10 e domenica 11 settembre 2016 presso l’Albergo Diffuso Rococò a Martina Franca.

Il IV Modulo della II Edizione di Scuola Pound, vedrà come docenti i poeti Valerio Magrelli e Michelangelo Zizzi.
 
Scuola Pound è una scuola di alta formazione di scrittura poetica italiana, "poiché, se non è possibile insegnare a scrivere poesia, è però possibile riconoscere i massimi attori che la incarnano, conoscerli di persona, dialogare con loro e capire come crescere in un mondo che, oltre al talento, richiede conoscenza e competenze specifiche".
 
La Scuola si propone di far crollare ogni provincialismo poetico e far acquisire professionalità; trasmettere la storia della lingua poetica italiana, affinché si produca un proprio laboratorio-fucina di lingua sincronizzata col tempo in cui scrive; avvicinare gli autori alla lettura della poesia oltre le letture qualunquistiche di Neruda e Hikmet; permettere a ogni autore effettivamente valido di arrivare a una pubblicazione prestigiosa ed entrare nell’apprezzamento critico della grande poesia italiana.

Inoltre, gli allievi della Scuola avranno la possibilità di vincere il Premio Pound, che consiste in tre pubblicazioni in palio completamente gratuite con Editori di livello nazionale.
Scuola Pound ha la durata di 10 mesi, per un monte-ore complessivo di 108 più 3 di premiazione e consegna attestati, e vanta come docenti i massimi poeti italiani.

I docenti sono poeti italiani: Franco Arminio, Franco Buffoni, Tiziana Cera Rosco, Giuseppe Conte, Maurizio Cucchi, Milo De Angelis, Andrea Inglese, Andrea Leone, Valerio Magrelli, Mario Santagostini, Carla Saracino e Michelangelo Zizzi.
 
Scuola Pound è aperta anche a eventuali uditori, previa necessaria prenotazione.


Il programma del IV Modulo:
10-11 Settembre 2016

Michelangelo Zizzi: Tecniche di decostruzione linguistica e La stanza degli specchi: laboratorio
Valerio Magrelli: Poesia e clinica: lo sguardo prosciugato. La poesia delle cose che rimangono
 
 
I Docenti:
Valerio Magrelli, nato a Roma nel 1957, ha pubblicato sei raccolte di versi (ultima delle quali Il sangue amaro, Einaudi 2014), un ciclo di quattro volumi in prosa (concluso con Geologia di un padre, Einaudi 2013) e i saggi-racconto Che cos'è la poesia? (libro e cd, Sossella 2005, Giunti 2013), Il Sessantotto realizzato da Mediaset (Einaudi 2011), La lingua restaurata (Manni 2014) e Lo sciamano di famiglia (Laterza 2015). Sempre del 2015 è l’antologia Millennium poetry (il Mulino). Ordinario di letteratura francese all'Università di Cassino, si è occupato di avanguardie (Profilo del Dada, Lucarini 1990, Laterza 2006), Joseph Joubert (La casa del pensiero, Pacini 1995, 2006), Paul Valéry (Vedersi vedersi, Einaudi 2002, 2010, l'Harmattan 2005) e Baudelaire (Nero sonetto solubile, Laterza 2010). Ha diretto la collana di poesia “La Fenice” Guanda e la serie trilingue “Scrittori tradotti da scrittori” Einaudi (Premio Nazionale per la Traduzione 1996). Nel 2002 l'Accademia Nazionale dei Lincei gli ha attribuito il Premio Feltrinelli per la poesia italiana.
 
Per info e prenotazioni:
+39 3496712549
www.fucineletterarie.it
fucineletterarie@gmail.com