Tennis: US Open, Vinci "Nel secondo set mi sono innervosita", ma conquista gli ottavi di finale
sabato 3 settembre 2016
"Al momento di chiudere nel secondo set mi sono innervosita - ha ammesso Roberta alal fine del   match comn la tedesca Witthowft che le è valso la conquista delgi ottavi di finale degli US Open - e così l'ho perso. Nel terzo ho cercato di rimanere concentrata: lei è una tennista giovane e stava cominciando a giocare bene. Non sono al meglio della condizione fisica, ma sono felice per questa vittoria e sono contenta per l'affetto che il pubblico mi dimostra".

L'aria di New York sta rigenerando Roberta, tornata a Flushing Meadows dopo l'exploit di dodici mesi fa quando sorprese il mondo stoppando in semifinale super Serena a due passi dal sogno Grand Slam prima di arrendersi nella prima finale Major tricolore della storia all'amica/rivale Flavia Pennetta (ma Roberta nello Slam a stelle e strisce vanta anche i quarti nel 2012 e nel 2013).

La numero uno azzurra ha battuto all'esordio la tedesca Anna-Lena Friedsam, numero 46 Wta, che si era aggiudicata l'unico precedente, a gennaio a Melbourne, quando si era imposta in tre set dopo aver perso il primo per 60. Poi si è ripetuta superando per la terza volta in altrettante sfide la statunitense Christina McHale, numero 55 Wta, sempre in due set (61 63). E adesso un vittoria di carattere sulla tedesca Carina Witthoeft (numero 102 Wta). Roberta continua a mandare segnali positivi: la condizione fisica (leggi: tendine d'Achille) non è quella ottimale ma la voglia di far bene ancora una volta c'è. E questo può anche bastare.
(www.federtennis.it)


www.Blunote.it