Il Cus Jonico impegna e strappa un quarto a Ferentino
venerdì 2 settembre 2016
Buone indicazioni dal primo test di Taranto contro la ben più quotata squadra di A2. Coach Putignano: “Ho visto quello che volevo, queste amichevoli ci servono per rodare il gioco”.

Il Cus Jonico Basket Taranto ha “inaugurato” la sua pre season e lo ha fatto bene uscendo a testa alta dal confronto con il Ferentino Basket, squadra di A2 impegnata per tutti i 4 quarti giocati al PalaMazzola. Oltre alle indicazioni, buone ricevute dal parquet per coach Putignano, da sottolineare la bella cornice di pubblico che ha sfidato il gran caldo per vedere all’opera Chiacig e compagni nel primo impegno di questo intenso precampionato che porterà all’esordio, tra un mese esatto, a San Severo nella prima giornata di Serie B, girone D.
Bene Taranto con un roster completamente rinnovato, per la prima volta da un po’ di anni a questa parte anche nella componente under. Il Cus Jonico ha impegnato severamente Ferentino strappandole un quarto, il primo, perdendo nettamente il secondo per poi sfiorare di un soffio il successo nel terzo e nell’ultimo. Subito in grande spolvero Procacci ma anche Azzaro e il giovane Fioravanti hanno fatto vedere buone cose. Indiscusso l’apporto di Chiacig nonostante l’evidente ruggine di una preparazione cominciata leggermente in ritardo rispetto ai compagni. Per la squadra di coach Ansaloni, priva di Musso e soprattutto capitan Gigli, a fare la voce grossa l’americano Raymond.
Così le prime impressioni dal campo di coach Putignano: “Le indicazioni sono direttamente collegate alle attitudini che abbiamo cercato in fase di mercato: disponibilità, sacrificio, voglia di migliorarsi, capacità di stare all’interno della partita. Siamo a un buon 50% della preparazione. Queste partite ci servono per rodarci ancora di più confrontandoci con degli avversari. Sappiamo che la prima di campionato sarà tutta difficile e i nostri giovani si ritroveranno di fronte ad una realtà per loro nuova. Chiacig? Come me lo aspettavo: è il primo a correre, saltare, a spingere il gruppo. Lui ci può dare una grande mano ma non possiamo e non dobbiamo dipendere esclusivamente da lui, altrimenti saremmo troppo prevedibili”.
E domani, sabato 3 settembre, si replica subito con un’altra amichevole, Cus Jonico-Mola, ancora al PalaMazzola, sempre alle ore 18, ovviamente a porte aperte e ingresso gratuito.

Tabellino (fonte ufficio stampa Ferentino Basket)
Cus Jonico Taranto – FMC Ferentino 71-82
Cus Jonico Taranto: Fioravanti 8, Azzaro 9, Chiacig 13, Enihe 3, Caldarola, Di Salvatore 3, Sacchetti 2, Procacci 27, Conversano, Vellari 6. Coach: Putignano
FMC Ferentino: Imbrò 17, Gilbert 10, Carnovali 17, Bertocchi 4, Benvenuti 9, Raymond 25, Musso n.e., Gigli ne, Capuani, Datuowei, Sabbatino. Coach: Ansaloni.
Parziali: 19-17, 26-35, 12-14, 14-16
Arbitri: Mottola, Capoziello, Valzani