Controlli a tappeto dei carabinieri in materia ambientale in tutta la provincia jonica: sanzione per un giovane di Palagiano
martedì 17 maggio 2016
Negli ultimi giorni, i carabinieri del Comando Provinciale di Taranto hanno eseguito mirati servizi finalizzati a contrastare i reati e gli illeciti in materia ambientale, intensificando i controlli presso i centri di raccolta e smaltimento dei rifiuti adibiti allo specifico settore ma anche servizi ispettivi rivolti ad alcune attività commerciali presenti sul territorio ed infine, a monitorare le zone più isolate del territorio al fine di prevenire l’abbandono incontrollato dei rifiuti.

Proprio in relazione a quest’ultima tipologia di servizio, i militari di Palagiano, hanno contestato ad un giovane del posto una sanzione amministrativa pari a 206 euro, in quanto il ragazzo è stato sorpreso dai carabinieri mentre scaricava in un terreno, ubicato in contrada San Marco dei Lupini, 25 sacchetti in plastica contenenti rifiuti solidi urbani. Al giovane, oltre alla sanzione amministrativa, è stato intimato il ripristino dei luoghi.

Sempre nell’ambito della suddetta attività, i militari di Laterza e Ginosa hanno individuato nei rispettivi territori, cinque diversi siti interessati dall’abbandono incontrollato di rifiuti di vario genere; è stata infatti accertata la presenza di materiale di risulta proveniente da lavori edili, presenza di eternit, parti di mobilio, vecchi elettrodomestici e pvc. Ne è scaturita una informativa alle rispettive autorità locali, per l’attuazione di opere di bonifica dei siti.
Analoghe attività proseguiranno nei prossimi giorni.