"Lascito Cappuccini. Adotta un Libro", così sono stati restaurati 19 volumi risalenti al periodo 1500-1830
venerdì 13 maggio 2016
Venerdì 20 maggio alle 18.30, presso il Palazzo della Cultura, il Comune di Massafra-Assessorato alla Cultura, la Biblioteca Comunale “Paolo Catucci”, l'Università Popolare delle Gravine Ioniche, il Lions Club Massafra-Mottola “Le Cripte”, Antonio Dellisanti Editore e la Consulta delle Associazioni, con il prezioso apporto storico-culturale del professore Cosimo Damiano Fonseca, presentano alla popolazione diciannove volumi restaurati in due step: sei volumi nel 2014 e tredici nel 2016 del Fondo Antico Librario Biblioteca Comunale, rinveniente dal Convento dei Cappuccini. 

Tra questi ultimi anche tre volumi, a carattere medico-scientifico, dell'illustre cittadino massafrese Niccolò Andria (1747-1814). La manifestazione sarà così articolata:

Indirizzi di saluto: Martino Tamburrano, sindaco di Massafra; Loredana Capone, assessore all’Industria Turistica e Culturale-Gestione e Valorizzazione dei Beni Culturali-Regione Puglia; Antonio Cerbino assessore alla Cultura e Associazionismo di Massafra. Seguiranno gli interventi di Carla Gallo, presidente UPGI; Antonio Quarto, presidente Lions Club Massafra-Mottola “Le Cripte.
Relazionerà Cosimo Damiano Fonseca, Accademico dei Lincei. Coordinerà Stella Valle, referente Biblioteca Comunale “Paolo Catucci”.

Il Fondo Librario Antico, rinveniente dal Fondo dei Cappuccini, costituito da volumi risalenti al periodo che va dal 1500 al 1830 a carattere religioso, letterario, filosofico e scientifico, ha per la città un indubbio valore storico-culturale. L’amministrazione comunale-Assessorato alla Cultura-Biblioteca Comunale, la UPGI e il Lions Club, sensibili alle problematiche del territorio, si sono impegnati in un programma di recupero e valorizzazione del suddetto patrimonio, rendendolo fruibile a tutti anche attraverso strumenti audiovisivi, realizzando questa seconda operazione di restauro affidata alla Codex s.a.s di Giuseppe De Filippis di Guagnano (LE).
 
I promotori ringraziano tutti coloro che hanno partecipato alle iniziative di raccolta fondi e in particolare la BCC di Massafra e l’amministrazione Heineken di Massafra. Sono tutti ricordati nel video realizzato da Giusy Tamburrano che sarà proiettato durante la serata e che sarà inserito nel programma audio-visivo annesso alla mostra. Chi vorrà contribuire al restauro delle cinquecentine residue potrà farlo con una donazione sul c/c BCC IBAN: IT16N0709478950001000001820 intestato al LIONS CLUB Massafra Mottola “Le Cripte” con causale “Lascito Capuccini. Adotto un Libro”, ricevendo in omaggio il DVD della mostra.