Anima Blu, Chagall visto attraverso il teatro. Domenica al TaTà
venerdì 13 novembre 2015
Domenica 15 novembre, al TaTÀ di Taranto, "Anima Blu", il pluripremiato spettacolo ispirato dai quadri di Marc Chagall apre le domeniche per famiglie.

Per “favole&TAmburi”, la rassegna per famiglie, domenica 15 novembre 2015, alle 18 al TaTÀ di Taranto, in via Grazia Deledda ai Tamburi, va in scena “Anima Blu” di Michele Sambin e Flavia Bussolotto.

Chagall e i suoi famosi “voli”. Voli di persone, animali, oggetti, di tutto ciò che nella realtà quotidiana è costretto dal peso a stare con i piedi per terra. Voli che rivelano la doppia vita di ogni cosa, “l’altra possibilità”, quella che spesso ignoriamo e che, invece, convive con la pesantezza, anche piacevole, dei nostri corpi.  

Come i bambini quando disegnano, Chagall sembra avere la capacità di inventare mondi spinti da una necessità puramente espressiva. Attraverso i suoi quadri, è possibile inventare una storia: un mondo silenzioso trova così sonorità e gli esseri che popolano le sue tele prendono corpo e voce.

“Anima Blu” è un racconto fatto di ritmo, visivo e sonoro, di colori e forme plastiche che si condensano in un gigantesco gallo o nel grembo materno di una cavalla, nel corpo di un musicista sul tetto o in quello di due innamorati che volano sopra una città silenziosa, e intanto da lontano arriva il suono di un violino, il vociare di una festa. 

L’incontro tra i corpi dei due attori e le immagini pittoriche avviene all’interno di un dispositivo scenografico che consente la realizzazione di figure ibride tra il reale e il fantastico, anche con l’aiuto di videoproiezioni. Due mondi separati e paralleli, della realtà e del sogno appunto, si alternano allora sulla scena e finiscono per confondersi uno nell’altro.

Info: 099.4707948.