Teatro per le scuole al TaTà di Taranto, sul palcoscenico le rassegne "La scena dei ragazzi" e "Scena futura"
venerdì 16 ottobre 2015
Avrà inizio il 16 novembre prossimo e terminerà il 5 maggio 2016, al TaTÀ di Taranto, Teatro&Scuola. Sono aperte le prenotazioni per le rassegne “La Scena dei Ragazzi” e "Scena futura”. 

Le matinée scolastiche. Definiti i tradizionali cartelloni teatrali destinati agli studenti tarantini, ovvero “La scena dei ragazzi”, rassegna destinata alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di I grado promossa da comune di Taranto e Teatro Pubblico Pugliese, in collaborazione con Crest, e "Scena futura”, rassegna riservata agli Istituti Superiori di Taranto e provincia, un progetto del Crest in convenzione con la Regione Puglia. 

Dal 16 novembre al 5 maggio, saranno ben ventidue gli spettacoli in programmazione al TaTÀ di Taranto, in via Deledda ai Tamburi, con sipario alle 10.30. 
Quindici titoli, trentacinque repliche per “La Scena dei Ragazzi”. Il programma annovera le compagnie Tam Teatromusica (Padova) con lo spettacolo “Anima Blu”,  Crest (Taranto) con “Ragazzi di via Pal”, Eccentrici Dadarò (Caronno Pertusella - VA) con “Peter Pan”, Teatro dei colori (Avezzano - AQ) con “Storie di Kiriku e gli animali selvaggi”, Crest (Taranto) con “La bottega dei giocattoli”, Teatro Popolare d’Arte (Lastra a Signa - FI) con “Marcovaldo”, Quelli di Grock (Milano) con “Fuori misura”, La Contrada (Trieste) con “Cenerentola e l’albero magico”, Teatro Biondo Stabile di Palermo con “Fa’afafine”, Drammatico Vegetale (Ravenna) con “Uno, due, tre", Fratelli di Taglia (Riccione - RI) con ”Alice”, Teatri di Bari con “Il gatto e gli stivali”, Crest (Taranto) con “Sposa sirena”, Bottega degli Apocrifi (Manfredonia - FG) con “Schiaccianoci Swing” e infine di nuovo Crest (Taranto) con “La storia di Hansel e Gretel”. 

Sette titoli e dieci repliche invece, per "Scena futura”. Il calendario prevede le compagnie Crest (Taranto) con lo spettacolo “Capatosta”, Koreja (Lecce) con “Il Matrimonio", Teatro dei Borgia (Corato - BA) con “Ci siamo innamorati”, Quelli di Grock (Milano) con “Fuori misura”, Tra il dire e il fare/La luna nel letto (Ruvo di Puglia - BA) con “Cinema Paradiso”, Catalyst (Firenze) con “La Grande Storia del Teatro”, SciaraProgetti (Firenzuola D’Arda - PC) con “Padroni delle nostre vite”.