"Apulia Attraction": investimenti e promozione made in Puglia
mercoledì 26 agosto 2015

La Regione investe su manager ed imprenditori di origine pugliese residenti all’estero. E’ questo l’obiettivo del progetto “Apulia Attraction”, iniziativa di informazione, promozione e attrazione investimenti partito ieri e giunto alla seconda edizione.

“Sono otto – si legge in una nota della Regione - i protagonisti di storie vincenti di emigrazione selezionati con un bando ad hoc. Provengono da Belgio, Germania, Stati Uniti, Australia, Argentina e Sud Corea. Sono arrivati in Puglia per conoscere il sistema economico di oggi, la sua evoluzione, gli strumenti di agevolazione regionale e le più recenti opportunità d’investimento. Non solo conoscere, ma anche diffondere. Gli otto hanno una missione precisa: costituire una rete di operatori di origine pugliese interessati a diventare “snodi intelligenti” per la diffusione di informazioni sulle opportunità di investimento in Puglia, intercettando potenziali investitori specie nei settori strategici dell’economia pugliese”.

Ieri mattina, manager ed imprenditori sono stati impegnati in un ciclo di incontri di presentazione del sistema economico pugliese e in un fitto programma di visite aziendali in Puglia. Da oggi, invece, saranno a Milano per la visita guidata ad Expo2015, e soprattutto per il Networking meeting “La Puglia, Milano, L’Europa e il mondo: prospettive e sviluppi delle politiche a favore dei pugliesi nel mondo”, evento di punta del Fuori Expo, in programma giovedì 27 agosto alle 17,30.

“Il progetto “Apulia Attraction” – continua la nota - fa parte del Piano operativo di Marketing localizzativo della Regione Puglia – Servizio Internazionalizzazione, ed è gestito da Puglia Sviluppo Spa, società in house della Regione Puglia. Uno degli elementi di originalità del progetto è sperimentare la promozione delle opportunità di investimento in Puglia mobilitando e coinvolgendo anche i pugliesi nel mondo”.

A spiegarlo è l’assessore allo Sviluppo economico Loredana Capone che sottolinea, “in Puglia abbiamo rafforzato i fattori di competitività locali e investito in ricerca, innovazione, internazionalizzazione e formazione. Questo ci rende una delle regioni più attrattive del Mezzogiorno per la nascita di nuove imprese e per lo sviluppo di attività di ricerca e innovazione. In un simile contesto i pugliesi che risiedono in altri Paesi nei quali si sono distinti per le loro capacità imprenditoriali e manageriali sono un elemento di forza del territorio perché da un lato promuovono all’estero il genio pugliese che essi stessi incarnano e dall’altro generano nuovi contatti e relazioni commerciali per i colleghi che operano in Puglia. Una forza dal potere moltiplicatore sulla quale è nostra intenzione continuare ad investire”.

Per Sabino Persichella, amministratore unico di Puglia Sviluppo Spa “Il nostro obiettivo è quello di far conoscere ad un pubblico sempre più ampio di operatori esteri le opportunità di investimento in Puglia. Come soggetto intermedio abbiamo già attivato per conto della Regione Puglia sette incentivi che anticipano la nuova programmazione, ma intendiamo intensificare ulteriormente le attività di marketing per sostenere lo sviluppo di nuove imprese e collaborazioni economiche”.